Si incontrano a Genova 6.500 fratelli del Cammino Neocatecumenale con l’iniziatore Kiko Argüello

Giugno 28, 2019

Il Cammino Neocatecumenale celebrerà domenica 30 giugno presso la Fiera del Mare (Padiglione B) del capoluogo ligure un incontro vocazionale che sarà condotto dal team responsabile a livello internazionale del Cammino, formato da Kiko Argüello, P. Mario Pezzi e María Ascensión Romero.

A poco più di un anno dall’incontro del Cammino Neocatecumenale con Papa Francesco – in occasione del 50° anniversario dell’inizio del Cammino a Roma -, e due mesi dopo quello di Kiev, cui hanno partecipato i paesi dell’ex Unione Sovietica e la Polonia, Genova sarà il posto per questo nuovo incontro.

Come di consueto, dopo la presentazione dell’assemblea, Argüello annuncerà il Kerigma, la Buona Notizia della morte e risurrezione di Cristo. Successivamente, chiederà vocazioni al sacerdozio e alla vita consacrata e inviterà a mostrare la loro disponibilità le famiglie, che sentono la chiamata di Dio ad andare in missione in qualsiasi parte del mondo.

Nella città segnata nel suo recente passato dal crollo del ponte Morandi, ma anche nel cuore della regione che detiene il primato mondiale della denatalità, questo incontro vuole indicare ancora una volta la strada di una “speranza che non delude”.

Si svolgerà alla presenza del Cardinale Angelo Bagnasco, arcivescovo metropolita di Genova e presidente del Consiglio delle conferenze dei vescovi d’Europa, che sarà accompagnato di Mons Anselmi, Vescovo ausiliare di Genova; Mons Marino, Vescovo di Savona-Noli, insieme con il Vescovo Emerito Mons Lupi, Mons Borghetti, Vescovo di Albenga – Imperia; Mons. Tanasini (Chiavari) con il Vicario Episcopale, d. Stefano Mazzini; Mons Canessa, Vescovo Emerito di Tortona e don Marco Pasinato, Amministratore diocesano di Helsinki (finlandia). Saranno presenti anche oltre 50 presbiteri.

Insieme ai fratelli delle comunità neocatecumenali liguri sono stati invitati anche quelli di Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna e Triveneto, e se ne attendono alcuni provenienti da Toscana, Umbria, Roma e Calabria: in tutto saranno presenti circa 6500 fratelli del Cammino.

Papa Francesco: “Il Cammino è un dono di Dio”

Nell’incontro svoltosi a Tor Vergata (Roma) il 5 maggio 2018, Papa Francesco ha affermato che il Cammino “è un dono di Dio per la Chiesa del nostro tempo”. In numerose occasioni, il Santo Padre ha mostrato il suo sostegno a questo carisma, invitando gli iniziatori a continuare la loro opera di evangelizzazione in tutto il mondo.

Il Cammino in Liguria

Per la prima volta saranno riuniti i fratelli di tutte le comunità della Liguria, dove il cammino inizio nel 1973.

Nel complesso sono oggi presenti in Liguria 42 comunità neocatecumenali, e l’equipe itinerante responsabile è composta da Mariangela Zucca Striano, Riccardo Cendamo e don Santiago Rolon.