Passaggio al Padre di Benedetto XVI – Messaggio di Kiko

MESSAGGIO DI KIKO ALLE COMUNITA’ NEOCATECUMENALI Madrid 31 Dicembre 2022Memoria di San Silvestro, Papa Cari fratelli, Abbiamo appena ricevuto la notizia del Passaggio da questa terra al Padre, del Papa emerito Benedetto XVI. Vi ricordo che da quando era Professore e poi Prefetto della Congregazione della Fede, e da Papa, abbiamo sempre avuto particolare gratitudine e affetto per Lui, che, dopo Papa San Paolo VI e Papa San Giovanni Paolo

Preghiera per Papa Benedetto XVI

Madrid, 29 dicembre 2022 Cari fratelli, Papa Francesco, nell’ultima udienza generale di mercoledì scorso, ha chiesto alla Chiesa Universale preghiere per il Papa Emerito Benedetto XVI, la cui salute ha avuto un peggioramento negli ultimi giorni. I fratelli del Cammino Neocatecumenale ci uniamo a questa richiesta. Quanto dobbiamo ringraziare Papa Benedetto per il suo amore al Cammino, manifestato in tante occasioni! Preghiamo insieme a Papa Francesco e a tutta la

Pellegrinaggi a Fuentes de Carbonero el Mayor (Segovia – Spagna)

Chiesa di Fuentes de Carbonero Un luogo per peregrinare e celebrare, testimone della storia che Dio fa con noi. “Mi ha colpito il fatto che, mentre tutte le case del villaggio erano state distrutte, l’unica cosa rimasta in piedi in quel luogo abbandonato era la chiesa, e una chiesa piena di poveri Qui abbiamo celebrato la Veglia pasquale con i fratelli delle baracche e quelli della prima comunità di Madrid.

Interventi durante l”atto di apertura della causa di Beatificazione di Carmen Hernández

Intervento di Kiko Argüello Buonasera a tutti, Saluto D. Carlos Osoro, cardinale-arcivescovo di Madrid. Il cardinale D. Antonio Maria Rouco, arcivescovo emerito di Madrid. Il cardinale Paolo Romeo, arcivescovo emerito di Palermo. Gli Arcivescovi, Vescovi e Vicari episcopali qui presenti. La Madre Generale delle Missionarie di Cristo Gesù e le sue consigliere. Che gioia ci da la vostra presenza in questo atto, sorelle! Il Rettore dell’Università, D. Daniel Sada, i

L’apertura della Causa di beatificazione della Serva di Dio Carmen Hernández

“Gesù mio, portami alla tua santità”;“Tu mi porti alla santità” (“Diari. 1979-1981”, n. 85; n.199) Il 4 dicembre 2022 si è svolto a Madrid un “Atto” di particolare intensità e significato per la Chiesa intera: l’apertura della fase diocesana del processo di beatificazione e canonizzazione di Carmen Hernández Barrera, coiniziatrice insieme a Kiko Argüello di quell’iter di iniziazione cristiana che si chiama Cammino Neocatecumenale. Apertura del processo Nella solenne cornice

Atto di apertura della causa di Beatificazione e Canonizzazione di Carmen Hernández

Trasmissione in diretta Madrid (Spagna), domenica 4 dicembre 202218:00 ore (GMT+01:00) Arcidiocesi di Madrid Polideportivo della Università Francisco de Vitoria di Madrid.Presiede il Card. Carlos Osoro, Arcivescovo di Madrid.Attori della Causa: Kiko Argüello, P. Mario Pezzi, Ascensión Romero, Fondazioni Famiglia di Nazareth di Roma e Madrid.Postulatore: Carlos Metola.

Fuentes de Carbonero el Mayor (Segovia – Spagna)

Per volontà di Dio, nel 1965, desideroso di trovare un luogo di ritiro e di preghiera, trovai la chiesa di Fuentes de Carbonero abbandonata. Mentre camminavo per l’altopiano castigliano in una giornata nuvolosa, un raggio di luce illuminò le pietre di mica che abbondano nella zona e all’improvviso tutto fu illuminato e rimasi molto colpito: la chiesa in mezzo a quella steppa era una vera apparizione. Era aperta e vuota; aveva ancora la pala d’altare e alcune immagini; la sacrestia con una pedana di legno serviva per dormire. Ho vissuto lì per quindici giorni, pregando, da solo e con grande frutto. Vedendo che era un posto meraviglioso, mi ci sono ritirato altre volte, vivendo in solitudine, digiunando e pregando e dormendo con il sacco a pelo nella sacrestia.

Poiché nelle vicinanze c’era un fiume, decisi di portare con me i fratelli delle baracche per qualche giorno d’estate, in modo che anche loro potessero fare una vacanza. Abbiamo trascorso una settimana di riposo, comunione e amore. Mi ha colpito il fatto che, mentre tutte le case del villaggio erano state distrutte, l’unica cosa rimasta in piedi in quel luogo abbandonato era la chiesa, e una chiesa piena di poveri. Ho detto ai fratelli delle baracche di raccogliere la paglia. Andarono nel campo e ogni famiglia fece il proprio letto con della paglia e qualche coperte. È stato emozionante, come per girare un film. Fuori, tutte le case erano in rovina; dentro, la chiesa era piena di poveri.